La ricetta del cicciopancake

I pancake sono una delle golosità cui ho sempre aspirato osservandoli con occhi sognanti. Nel tempo sono riuscita a realizzarne di semplici da consumare al mattino, quando ancor prima dell’alba mi trovo già a fare colazione sfidando il sonno e le tenebre ancora restie a dare udienza al nuovo giorno. Di recente, però, ho deciso di ampliarne la formula dandogli una veste domenicale. Perché si sa, la Domenica è festa, e sapere di avere qualcosa di goloso ad aspettarci rende ogni risveglio più dolce. Così, ecco qui il ciccio pancake che, di ciccioso ha solo l’aspetto. Il resto è tutto salute per tre blocchi in zona (per chi la segue) e tanta proteina per chi ama un’alimentazione più fit.

Ma andiamo agli ingredienti per una persona:
Farina d’avena 31 grammi (io ho usato la Fiordiloto)
4 albumi
35 gr di yogurt greco (io ho usato il fage 0%)
4 gr di proteina del latte (enerzona)
115 gr di albicocche
7,5 gr di granella di pistacchi
Lievito oppure 1 pizzico di bicarbonato e qualche goccia di limone
Tic o stevia

Mescolate metà del vostro fage con gli albumi, aggiungete farina e proteina e l’agente levitante (io utilizzo bicarbonato e limone). Per rendere il tutto più dolce potete usare tic o stevia.
Fate scaldare un padellino antiaderente leggermente unto di olio e quando è caldo versate metà del composto e lasciatelo cuocere a fuoco basso e con un coperchio per un minuto. Aggiungete metà delle albicocche e versate il resto dell’impasto.
Lasciate cuocere sempre coperto per circa cinque minuti, a quel punto girarlo e lasciarlo andare per altri cinque. Quando il pancake è pronto mettetelo in un piatto e dopo qualche minuto tagliatelo. Potete dividerlo tagliandolo per il lungo oppure tagliarlo in 4 fette uguali da sovrapporre l’un l’altra. Nel ripieno mettete il fage rimasto, la granella di pistacchi ed il resto delle albicocche.
A questo punto non vi resta che deliziarvi con questa bontà. 🙂

Note: Se non volete usare le proteine potete raddoppiare la quantità di fage procedendo come sopra. Per quanto riguarda il padellino, sceglietene uno dal diametro stretto. Più stretto sarà e più ciccioso risulterà il vostro pancake.
Fatemi sapere se la ricetta vi è piaciuta! ^_^

Ps. Un saluto  a Valeria Airoldi dalla quale ho preso spunto per le misure in zona.

Rispondi